Red lace

Senza titolo
Qual’è il sogno di ogni donna? Cosa spera di indossare almeno una volta nella sua vita?
La risposta è quasi ovvia. Un abito, da sogno, che la faccia sentire protagonista di una favola, una principessa.
Tutte, chi più chi meno, fantasticano sull’abito perfetto, sugli accessori, l’acconciatura e il trucco d’abbinarvi.
Ma come essere impeccabile?
Senza titolo

  • L’abito: Che sia una cerimonia o una serata mondana, è la cosa più importante, ciò che vi renderà speciali per un giorno; ma come sceglierlo? Ne esistono di tutte le tipologie, di pizzo, di chiffon, morbido e romantico, aderente e sensuale, con scolli profondi. Quello che conta è che valorizzi la vostra figura e vi metta a vostro agio, sarete così pronte per affrontare il mondo, o magari diventare la futura Bond girl, accompagnando il vostro 007 in una missione al Bellagio Resorts.
  • Il colore: Forse è uno dei “tasti dolenti” della scelta. In molti pensano che il nero sia sinonimo di eleganza, cosa verissima, escludendo però colori come il rosso, ritenuto spesso troppo provocante e impegnativo, o i colori tenui. Quindi osate, prendete in considerazione una vasta gamma di colori, e scegliete, in base al vostro incarnato e all’occasione, quello che fa più per voi.

Senza titolo

  • Gli accessori: Non strafate! Fate in modo che il protagonista sia l’abito, e che l’attenzione sia focalizzata su di voi. Non riempite mai contemporaneamente polsi, collo e lobi con accessori vistosi, sceglietene pochi ma buoni, quelli che bastano per completare e rendere preziosa la vostra mise.

Senza titolo

Senza titolo

Dress FashionMia – FashionMia site
Earrings OASAP
Shoes SHAROLLE
Bracelet PRIMARK

Violet

IMG_8209
Buongiorno e buon fine settimana ragazzi,
Oggi un nuovo post outfit scattato un po’ di tempo fa e la differenza si vede. Perchè? Ho dato un bel taglio ai miei capelli, i miei lunghissimi capelli che ora sono davvero tanto corti. Chi mi segue sul mio canale Instagram e Facebook avranno sicuramente visto già qualche foto con la mia nuova “pettinatura”, ma sicuramente a giorni la vedrete anche qui sul blog. Questo è un periodo molto complesso, pieno di novità, dagli esami universitari imminenti, alla nuova callaborazione con Oasap, passo quindi la mia giornata alternando momenti di eccitazione ad altri di profondo sconforto AHAHAH.
Meglio quindi passare alla descrizione di questo outfit, premettendo però che quando l’ho scattato la temperatura era più alta, quindi a meno che non ci siano almeno 16°/17° è meglio che indossiate un bel cappottino caldo oltre al gilet peluchioso! In queste foto vedete un abbinamento di ben tre cose che in questo periodo sto adorando: le camicie oversize, già per me sono perfette per ogni occasione, soprattutto con gonne e pantaloni a vita alta, vabbè, le ADORO; il turbante, trovo che questo sia infatti una valida alternativa al solito cappellino, e potete anche giocare con le fantasie e colori creandolo con un foulard, come ho fatto in in questo caso; le maxi bag, anche se sono abbastanza minuta e le borse grandi grandi non siano proprio adatte a me (alcune volte la borsa è quasi più grande di me!) io non posso proprio farne a meno. sono splendide e dentro ci puoi mettere il mondo, ahhhhh sono innamorata! *____*
IMG_8210
IMG_8217
IMG_8208
IMG_8240
H&M shirt
OVS shoes
PIAZZA ITALIA necklace
BENETTON jeans
CéLINE ispired bag

Some white

IMG_8185
Eccomi qui, dopo quasi due mesi senza post outfit, a mostrarvi delle fotto scattate apposta per voi! Eh sì, in molti me li hanno chiesti, ma purtroppo con l’inizio dell’università non mi è stato più possibile scattare a causa degli orari in cui ho lezione. Ma adesso passiamo all’outfit tanto atteso.
Oggi ho deciso di mostrarvene uno chic, ma non troppo, da poter utilizzare nelle giornate soleggiate in cui il freddo è più sopportabile.Al bando gli outfit monocromatici, date sfogo alla fantasia, OSATE. Accostate colori tipicamente invernali a quelli più chiari, vivaci, date un tocco di vita al vostro look. Io ho abbinato ad outfit di fondo nero, due elementi, dei pantaloncini a vita alta Benetton ed un cardigan bianco, pelosissimo e morbidissimo. Cardigan, mantelle e poncho sono i must di quest’inverno e sicuramente quello che indosso sarà quello che sfrutterò di più!
A proposito di mantelle, vi ricordo che sul mio blog c’è un giveaway per vincerne una in collaborazione con Oasap, termina il 23\11, continuate a partecipare cliccando qui.
IMG_8195IMG_8186IMG_8192IMG_8184IMG_8194IMG_8183
GIORGIA&JOHNS tee
BENETTON shorts
OVS shoes
CELINE bag
CAPOSSELA CREAZIONI bracelet
ACCESSORIZE bracelet

Vi segnalo una fantastica promozione Oasap, per saperne di più cliccate qui.
image

Day 5: Istanbul.

IMG_7477
Buon inizio settimana Candies,
Oggi inizio i corsi universitari, nuova esperienza per me, e sicuramente il risultato di una scelta combattuta fino agli ultimi giorni. La sveglia suona prestissimo, le giornate diventano intensissime e proprio per questo motivo voglio un po’ sognare insieme a voi e ritornare al mese scorso. Come già vi ho detto nel post precedente abbiamo avuto la possibilità di stare ad Istanbul per un giorno e mezzo, quindi oggi vi racconto come ho trascorso la mattina successiva all’arrivo in questa città. Dopo l’abbondante colazione ho convinto i miei ad approfittare delle poche ore rimaste per andare al Bazaar egiziano. Per nostra fortuna questo è situato a 5/10 minuti dal porto e ciò ci ha permesso di passare tutto il tempo necessario per comprare una marea di leccornie! Proprio così, il Bazaar egiziano non è altro che il mercato delle spezie. Pistacchi, tè, lokum, altri prodotti tipici, un vero paradiso. Ma non aspettatevi un ‘mercato’ enorme come il gran Bazaar, quello egiziano è molto più piccolo del primo, concentratevi invece su tutte le delizie che potrete acquistare. Io vi consiglio di acquistare l’apple tea istantaneo, quello più usato dai turchi, è una squisitezza, io l’adoro, poi ancora i lokum, ma attenzione a non acquistare MAI quelli già confezionati (sono immangiabili), concentratevi piuttosto su quelli che si vendono a peso, ne esistono di un’infinita varietà, tutte ottime, anche se il mio preferito è al gusto melograno e pistacchio!
Dopo aver acquistato il tutto siamo ritornati al porto ammirando il bellissimo paesaggio che si ha al di la del ponte che collega la parte orientale a quella “occidentale” di Istanbul.
Buon lunedì! xoxo

IMG_8053
IMG_8069
IMG_7478
IMG_8055
IMG_8076
IMG_7500
IMG_8096
IMG_8094

Day 4: Istanbul.

IMG_7379
Buon pomeriggio a tutti, oggi per molti è stato il primo giorno di scuola, avevo intenzione di fare un post outfit ma ultimamente non posso scattare foto spesso, quindi ho pensato di continuare il mio diario di viaggio. La tappa di oggi è Istanbul, una città che avevo già avuto modo di visitare due anni fa e che ADORO! Abbiamo avuto la possibilità di stare in questa magnifica città un giorno e mezzo, cosa alquanto rara in crociera, ma che ho apprezzato tantissimo! Il primo giorno l’abbiamo trascorso in giro per il centro della città; la prima tappa è stata Ayasofya Müzesi (Basilica di Santa Sofia), basilica che nel corso della sua storia è stata una cattedrale, poi moschea, per poi essere stata volta a museo il secolo scorso. L’intero edificio è di una bellezza immane, a cominciare dall’immensa cupola, fino ai preziosi mosaici; Non perdetevi poi i pezzi del museo al piano superiore, sono pochi, ma vi faranno brillare gli occhi. **
Dopo di ciò, è d’obbligo una visita alla Sultanahmet camii (Moschea Blu), prima però dovrete attraversare un viale pedonale (che è forse la mia parte preferita della città) con alberi in fiore e una vista da sogno, dove non potrete far a meno di sbizzarrirvi con foto di ogni genere.
Arrivati alla Sultanahmet camii, ammirate le parole arabe scritte in oro sulla cupola, i lampadari e se siete fortunati (e riuscite a sopportare la puzza di piedi!xD) osservate il rito di preghiera.
Dopo aver mangiato un buonissimo kebab, ci siamo recati al Gran Bazar, dove abbiamo trascorso tutto il pomeriggio. Boutique, negozi di prodotti tipici, gioiellerie, negozi di porcellane, lampade, insomma, non uscirete da lì senza aver comprato nulla! I prezzi non sono altissimi, ma sicuramente alcune volte superano il valore dell’oggetto, ed è proprio per questo motivo che è d’obbligo contrattare, contrattare, CONTRATTARE! Non potrete non comprare le meravigliose lampade, gli zainetti di cuoio e, udite udite, l’occhio di Allah (anche se tipicamente greco, il gran bazar ne è stracolmo!).
Una giornata passata tra cultura e shopping non poteva terminare in modo migliore che con una cena avente come vista l’intera città illuminata.

IMG_7386
IMG_7387
IMG_7390
IMG_7979
IMG_7928
IMG_7966
IMG_7371
Vogliamo parlare di questo gattino simpaticissimo che si trovava nel parco della basilica di Santa Sofia? *___*

IMG_7409
IMG_8026
IMG_7430
IMG_7429

Day 2: Athens

IMG_7245
Buongiorno candies! Oggi un nuovo post sulla mia vacanza, dopo più di 3 settiname di stop penso che sia ora di riprendere a pubblicarle se non voglio ritrovarmi a Dicembre ancora con i post di agosto arretrati.
Questo è il photo diary della mia giornata ad Atene, molto fast dato che abbiamo passato lì soltanto cinque ore, ma queste sono bastate ad avere un assaggio di questa splendida città, che è stata anche protagonista dei miei studi durante questi cinque anni di liceo. La prima tappa, dopo aver lasciato il porto, è stato il tempio di Zeus, maestoso, ma soltanto un assaggio dell’impressionante bellezza della parte più alta della città: l’Acropoli! La città alta era, un tempo, il cuore religioso della pòlis (città) e rimane ancora oggi il simbolo di Atene, ed una volta che ti ritrovi sulla cima più alta, con una vista della città a 360°, con il mare da un lato e il Partenone dall’altro sembra chiaro il perchè. Camminando per i santuari, i templi, l’Eretteo, immaginavo di essere lì secoli e secoli fa, quando il sito era nel suo massimo splendore, e se non fosse stato per i lavori in corso al tempio di Atena, il caldo soffocante e l’innumerevole folla sarebbe stato tutto perfetto! Per quanto riguarda il resto della città, non ho visto moltissimo, del resto le poche ore a disposizione non l’hanno permesso (lato negativo della crociera!).
Sicuramente la mattinata passata ad Atene, dalla mia guida che parlava soltanto francese, al giro fast in città, sarà custodita nel mio cuore gelosamente. E ora non mi resta che augurarvi un buon fine settimana, BUON WEEKEND CANDIES! XXX
IMG_7246
IMG_7251
IMG_7254
IMG_7743
IMG_7754
IMG_7773
IMG_7774
IMG_7782
IMG_7802

Special dress

IMG_6075
Case di pietra, viali immersi nel verde, staccionate di legno. Quale location migliore di Caserta vecchia per scattare le foto di uno che é tra i miei outfit preferiti. Vi chiederete: “Perchè? Non ho nulla in più rispetto altri!”. Ed invece sì. L’abito che indosso è stato fatte dalle mie manine! Ahahah xD Ho realizzato questo vestino, ispirandomi agli anni ’50, la scorsa estate. Ho esitato un po’ a mostrarvelo, da un lato perchè non riuscivo a trovare l’ispirazione giusta per lo shooting (la location, il trucco, l’acconciatura…), dall’altro perchè mi mancava il coraggio di mostrarvi una mia creazione. Ma eccomi qui, quasi un anno dopo, che vi mostro delle foto dove la protagonista non sarò io, ma l’abito che indosso. I piccolissimi pois, il rosso abbinato al blu, gli occhiali maxi, mi ricordano gli anni a cui mi son ispirata, ma non ho rinunciato ad un tocco personale, lo scollo sulla schiena a forma di cuore.
Cosa ne pensate? Vi piace il mio abitino? Sarei curiosa di sapere cosa ne pensate! 🙂
IMG_6106
IMG_6105
IMG_6098
IMG_6090
IMG_6080
IMG_6056

I was wearing:
MADE BY ME dress
VOGUE sunglasses
PRIMADONNA shoes

Ciao Liceo!

IMG_6412

Un po’ sono triste: so che mi mancheranno quei corridoi, i banchi, i compagni, i compiti in classe, le stupidaggini, le risate. Ma la vita è così,  tutto passa, e io ricorderò ogni singolo giorno passato in quella “prigione infernale” con il sorriso. Ieri ho superato il primo ostacolo, raggiunto il primo traguardo. Il primo di tanti. Oggi comincia una nuova vita e sono pronta, forse non tanto, a fare delle scelte, scelte importanti riguardo la mia vita. In realtà, non è l’esame in se’ che deve far paura ma quello che viene dopo. Infatti è proprio quando prendi la consapevolezza che è tutto finito che ti chiedi: “Cosa farò adesso?”. Domanda che forse non troverà mai una vera risposta. Le cose di cui sei più convinta non ti daranno alcuna certezza. Cambierai più e più volte idea, ma alla fine riuscirai a prendere una decisione.
Ciao Liceo, ti ricorderò come gli anni più “spensierati” della mia vita.
IMG_6407
IMG_6424
IMG_6436
IMG_6439
IMG_6447
IMG_6448

 

I was wearing:

H&M t-shirt

BERSHKA jeans

PRIMADONNA shoes

GUESS bag

TIFFANY&CO bracelet

Old Italian style

IMG_6111

Tutti coloro che mi seguono sapranno che io, ogni volta che creo un outfit diverso, traggo ispirazione da qualcosa, questa volta è toccato agli anni ’40. Sicuramente uno dei decenni più difficili del secolo precedente, la guerra aveva messo in ginocchio tutto il mondo, ma non la moda! Proprio così, in Italia proprio in questo periodo venne fondata la casa di moda che portò per prima nel mondo lo stile italiano: L’atelier delle Sorelle Fontana. Da quel momento il made in Italy è diventata quasi un chiodo fisso per le donne dell’alta società di tutto il mondo, nonchè delle dive più famose di Hollywood.
Ma ora passiamo al look che vi mostro, proprio ispirato a quegli anni; tutto l’outfit gira intorno alla gonna. Sono rimasta subito colpita dalla stampa e d’allora ho pensato a quale fosse l’abbinamento giusto per farla risaltare al massimo; la decisione più giusta era quella di utilizzare qualcosa di sobrio che non ne intaccasse l’eleganza, e cosa c’è di meglio di una semplice camicia bianca? Per quanto riguarda le scarpe ho ritenuto meglio non esagerare e scegliere qualcosa di semplice con un tacco non altissimo, più adatto a quel tempo!
Allora che ne pensate? Potrei essere la protagonista di un film sul dopoguerra? ahahah

IMG_6121
IMG_6122
IMG_6123
IMG_6109
IMG_6126
IMG_6128

PROJECT skirt
PIAZZA ITALIA shoes
CANNELLA trench

My Choies’ wishlist

Ciao candies,
Ecco a voi la mia wishlist Choies, un sito on-line che mi piace molto perchè ho trovato al suo interno capi originali, introvabili da queste parti! Cosa ne pensate? 🙂

Fotor0520105323

CHOIES shoes: http://www.choies.com/product/berta-vinyl-black-patent-leather-heels_p25680
CHOIES jeans: http://www.choies.com/product/straight-jeans-with-big-holes-in-watercolour-blue_p24814
CHOIES crop-top: http://www.choies.com/product/cross-straps-crop-top-with-cut-out_p24287
CHOIES shirt: http://www.choies.com/product/letter-pattern-cropped-shirt-in-red_p25781